Come fare pubblicità su Instagram: guida passo-passo

Instagram è uno dei social network più diffusi ed utilizzati al mondo: la sua proprietà è di Facebook, ma sicuramente Instagram è il social network più utilizzato per la condivisione rapida ed efficace di fotografie e di video.

Non da molto tempo (si tratta di qualche mese) Instagram ha adottato una piattaforma di pubblicità per le aziende da inserire direttamente all’interno della home di utenti specificatamente selezionati in base alle loro ricerche, alle fotografie che postano, ai contenuti che gli piacciono. Con più di un quattrocento milioni di utenti iscritti e decine di milioni di persone attive ogni giorno, non si tratta sicuramente di un servizio di poco conto, o poco redditizio.

Dunque, se state pensando di sfruttare anche voi questo servizio e di fare pubblicità su Instagram, ecco per voi una guida che, passo-passo, vi illustrerà cosa vi occorre e come orientarvi per usufruire della pubblicità di questo fantastico social network.

Cosa vi occorre

Cosa vi occorre per utilizzare Instagram come piattaforma di pubblicità? Be’, oltre all’ovvio (ovvero un prodotto adeguato e conforme da sponsorizzare), avrete bisogno di qualche “ingrediente” segreto: innanzitutto, un account valido ed attivo su Facebook (e possibilmente, meglio ancora, una pagina della vostra azienda\attività\sito web); poi avrete bisogno di un account Instagram (che, ovviamente, deve essere pubblico e non privati!); infine avrete bisogno di idee intelligenti per poter inserire il vostro prodotto nella news feed degli utenti senza che loro saltino a piè pari la vostra pubblicità.

Come impostare la pubblicità

Alla base del successo di Instagram c’è un grande principio, che è fondamentalmente identico a quello di tutti i social network odierni, ovvero: la visibilità. Come potete rendere Instagram utile, ovvero la vostra pubblicità visibile?

Dovrete sicuramente utilizzare gli hashtag: essi, infatti, aumentano esponenzialmente le potenzialità del vostro post pubblicitario, poiché aumentano il bacino di utenti in grado di visualizzare il post stesso.

La pubblicità su Instagram non è limitata solo ad una fotografia, anzi! Molto spesso le aziende inseriscono video pubblicitari, che sono sempre di breve durata (massimo dieci secondi), di impatto e anche senza volume (per non “impegnare” l’utente che riceve il messaggio pubblicitario).

Anche inserire la localizzazione del post (ovvero la postazione esatta nella quale si trova la sede dell’azienda, o il negozio, se ne esiste uno) può sicuramente giovare alla pubblicità.

La descrizione del post non deve essere complicata, fuorviante, imprecisa o incoerente; possono anche bastare poche parole, o anche solo il link che reindirizza al sito internet oppure alla pagina Facebook stessa.

Dove si può creare pubblicità su Instagram

Se avete letto attentamente questa guida e vi ritenete pronti ad affrontare il mondo della pubblicità su Instagram, allora non vi resta che metter mano al portafogli ed iniziare a valutare l’idea di attivare subito la pubblicità.
All’interno del sito internet di Instagram, al link qui viene spiegato più dettagliatamente qual è il costo di una pubblicità su Instagram, e quali sono le dinamiche da seguire per aumentare i frutti di una sponsorizzazione su tale social network.