• Nuova Paideia - Collana di Pedagogia
Pagine: 168

L'amicizia adolescenziale nella prospettiva delle scienze dell'educazione

prefazione di Giuseppe Mari

L'amicizia è esperienza ricorrente nella vita quotidiana di molti ragazzi e di molte ragazze che sentono l'urgenza di conferire un senso di unità a tutti gli àmbiti della loro esistenza personale, spesso frammentati e disconnessi tra loro. Questa mancanza di unità, che attesta un bisogno di orientamento, sembra essere il “problema fondamentale” dell'adolescente di oggi e, al contempo, la “situazione personale” in cui egli vede la difficoltà e sente la fatica di gestire il suo mondo interiore. La psicologia e la sociologia sanno cogliere le forme autentiche di amicizia che evolvono conformemente allo sviluppo morale, e attestarne al contempo l'esigenza di cura da parte degli educatori. La pedagogia consente di rilevare quelle relazioni amicali che hanno un valore morale per la crescita della persona, poiché possono darsi anche amicizie false che sono piuttosto figure del sottosviluppo morale. La tesi fondamentale del libro è che l'amicizia vera deve essere strutturalmente formativa.
9788861782693dicembre 2008
18.50 EUR

Cerca all'interno di questo libro

Scrivi una recensione (per utenti registrati)

[ Indietro ]
Home arrow Tutti i libri

Newsletter





UNI Service Soc. Coop. P.IVA 01458510227